Teatranti 2015

 

 

TEATRANTI 2015

23a edizione

 

La rassegna di teatro amatoriale organizzata dalla nostra Compagnia, in collaborazione con la Pro Loco di Concordia Sagittaria, quest’anno giunge alla 23° edizione con un calendario particolarmente ricco:

•venerdì 8 maggio: Robe de mati di Agostino Tommasi – Compagnia dei Giovani di Trieste.
Il tran tran di un appartamento di studenti universitari, ciascuno con le proprie manie ma tutti rigorosamente “fuori corso” da anni, verrà sconvolto dall’arrivo della zia di una di loro, proveniente da un paesino dell’Istria. Peccato che lei sia convinta che la nipote sia brillantemente laureata in psichiatria nonché direttrice di una clinica psichiatrica.
Giovane l’autore che ci propone un testo che ci mostra uno spaccato di realtà giovanile, situazioni comiche e…selfie!!!!

•venerdì 15 maggio: Uno strano quotidiano di autori vari (a cura di Ramiro Besa) – I Quelli là di Pordenone.
Spettacolo di cabaret a cura di Ramiro Besa
Quando nella realtà si incontrano persone con diverse capacità di lettura delle situazioni e con personalità definite e distanti tra loro…non può che nascerne uno strano quotidiano!

•domenica 24 maggio: La Famiglia dell’Antiquario di Carlo Goldoni – Piccolo Teatro di Sacile.
La mania del Conte Anselmo Terrazzani per le più astruse antichità rischia di mandare in rovina la nobile famiglia, con l’aiuto dei compari-bricconi Brighella e Arlecchino e lo sdegno della Contessa Isabella. La soluzione? maritare il Contino Giacinto con la figlia del ricco mercante Pantalone. Ma suocera e nuora non sono fatte per andare d’accordo…
Un classico di Goldoni che ci porta a riflettere sulle questioni famigliari, mostrandoci leggerezza e tensioni del vivere insieme.

•venerdì 29 maggio: Donna Canasta di Miro Penzo – Compagnia Il Mosaico di Rovigo.
Filippo Sormani, detto Pippo, trasferitosi per lavoro dalla campagna alla città, accetta per quieto vivere le frivolezze e la vita salottiera della moglie Regina e della suocera Bice. La famiglia è in grande agitazione per l’imminente visita del Commendator Foresti, industriale che controlla lo stabilimento in cui lavora come impiegato Filippo. L’ospite, invaghitosi di Regina, informa di aver licenziato alcuni dipendenti, e fra questi un tal Pippo. Intanto in casa Sormani le cose prendono una brutta piega, fortunatamente l’intervento dell’industriale è provvidenziale, anche per i nuovi e prestigiosi incarichi che affida a Filippo, per ottenere le “grazie” di Regina. Questi però, non potendo sopportare oltre un tal genere di vita, si ribella portando un finale a sorpresa.
Il Mosaico, Compagnia nota nel panorama del teatro amatoriale, saprà di certo sorprenderci con la sua bravura!

•sabato 30 maggio: El boteghin dei sogni di Oscar Wulten – Nuova Compagnia Don Bosco di Villanova di Fossalta di Portogruaro.
Commedia ambientata agli albori del Novecento che ci offre un intenso spaccato della società veneziana. Tutto ruota attorno al casello o Botteghin del lotto dove si alternano spassosi personaggi provenienti da ogni estrazione sociale. Il tagliando di una favolosa giocata, che dovrebbe fruttare la favolosa cifra di 16.000 franchi sparisce nelle concitate fasi di un violento litigio… ma ben presto tutto cambia con magistrali colpi di scena…
Serata di beneficenza, in favore di Auser, che unisce l’impegno della Compagnia di Villanova, del Gruppo San Giusto e della Pro Loco di Concordia Sagittaria.