Il Medico per forza

Francia 1666. Campagna parigina. Nella dimora rurale del vechio e ricco Geronte, prende vita la vendetta di Martina, scaltra moglie di Sganarello. cestaio avvinazato e fannullone che le rende la vita impossibile. L’occasione gliela offrono i due servi di Geronte, Luca e Valerio, da lui inviati alla ricerca di qualcuno che possa guarire da un male mistaerioso la figlia Lucinda, immalinconita e muta. Martina fa credere ai due che Sganarello sia un medico portentoso ma che operi solo se convinto a suon di bastonate. Il povero cestaio cede alle botte che lo promuovono medico per forza e, giunto al cospetto di Geronte che gli illustra il caso della figlia, improvvisa come può le sue arti medicatorie. Leandro, giovane nobile decaduto innamorato di Lucinda, rivela a Sganarello che Lucinda si finge malata per evitare l’odioso matrimonio a cui il padre l’ha destinata.Nella nuova veste, intanto, Sganarello approfitta per mangiare, bere, truffare e molestare le donne. Gli innamorati progettano la fuga con la complicità del finto medico che spaccia Leandro per suo farmacista di fiducia. Essi riescono nell’intento ma la situazione precipita quando Martina, curiosa della sorte del marito, scopre che se la sta spassando e lo smaschera davanti a tutti. Tutto sembra perduto per il cestaio e gli innamorati, quando…

 

Galleria Fotografica

Scheda Tecnica